profilo di Giovanni Boccaccio

Settimo Centenario della nascita di Giovanni Boccaccio

Boccaccio 2013 Seminari e convegni
Torna all'elenco eventi

Eventi

ott
14
2013
news 14 ottobre 2013
Boccaccio nel cinema italiano del Novecento
Giornata di studionell?ambito delle celebrazioni della Settimana della Lingua italiana e del VII centenario della nascita di Giovanni Boccaccio

 

logo_ukf_cb

UNIVERZITY KONŠTANTÍNA FILOZOFA V NITRE

 

L’Università “Costantino il Filosofo” (UKF) – Nitra (Slovacchia), Cattedra di Lingua e Cultura italiana

In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura, Bratislava – Ambasciata d’Italia in Slovacchia

Con il patrocinio dell’Ente nazionale G. Boccaccio (Certaldo – Firenze)

promuove una

Giornata di studi nell’ambito delle celebrazioni della Settimana della Lingua italiana e del VII centenario della nascita di Giovanni Boccaccio (1313-2013), dal titolo:

“Boccaccio nel cinema italiano del Novecento”

(14-15 ottobre 2013)

 

Abstract

I primi anni Sessanta portarono in Italia profondi mutamenti urbani e sociali, l’apertura verso l’Europa, e soprattutto una maggiore tolleranza nei costumi sessuali e nelle loro ripercussioni sulla società e sul pubblico senso del pudore: è in tale contesto che va collocata la particolare fortuna che Boccaccio e il Decameron conobbero fino a tutti gli anni Settanta, dapprima in una lettura liberamente attualizzante che privilegiava gli elementi di novità della società contemporanea (il lavoro in fabbrica, i flussi turistici, i mezzi di comunicazione di massa), come nel lungometraggio Boccaccio ’70, con i quattro episodi diretti da altrettanti registi fra quelli allora più in vista: Mario Monicelli, Federico Fellini, Luchino Visconti e Vittorio De Sica (1962). In seguito, il novelliere venne letto in modo più aderente al testo di partenza, con gli elementi di continuità ricercati nei singoli personaggi e nel relativo contesto sociale, come nel Decameron di P.P. Pasolini, originariamente concepito come un’ampia selezione di almeno quindici fra le novelle più rappresentative e solo successivamente sfoltito nella versione che conosciamo (1970). Se nelle intenzioni di Pasolini tale recupero di un chiassoso e spontaneo mondo medievale si contrapponeva all’Italia ipocrita e nazionalpopolare del boom, ben presto un tale straniamento temporale aprì la strada a licenziose variazioni sul tema boccaccesco e ‘decamerotico’, che potevano contare anche sulla rinnovata fortuna di un altro filone medievale, quello avventuroso e picaresco (L’Armata Brancaleone di Monicelli è del 1970). Questa giornata intende offrire un quadro d’insieme della ricca e varia fortuna del modello decameroniano nel cinema del secondo Novecento, che può illustrare, sia pure con esiti artistici qualitativamente assai diversi, la grande rilevanza che per la società italiana e per i suoi costumi ha da sempre rivestito il grande affresco di situazioni e personaggi creato da Boccaccio nel secondo Trecento.

 

Programma

“Boccaccio nel cinema italiano del Novecento”

 

Lunedì 14 ottobre 2013, ore 14, FF UKF Nitra

Ore 14: Saluti introduttivi: Prof. Bernard Garaj, Preside Facoltà Filosofica dell’UKF Nitra).

Dr.ssa Antonia Grande, Direttore Istituto Italiano di Cultura, Bratislava.

Programma provvisorio (dalle 14:30)

M. Zaccarello (Università di Verona), La componente dialettale nella commedia all’italiana di ambientazione medievale

A. De Luca (Istituto italiano di Cultura, Bratislava), Il filone medievale della commedia all’italiana

L. Luceri (Lettore del Ministero Affari Esteri presso l’Università di Bratislava), Pasolini e le tradizioni folkloriche italiane

P. Di Vico (UKF Nitra), Il “Decameron” di Boccaccio per una lettura del cinema di Pasolini

Performance scenica (lettura drammatica di una novella del Decameron) a cura della Compagnia teatrale L’Oranona (Certaldo);  introduce  Carlo Romiti, (Direttore compagnia L’Oranona):

A seguire: Proiezione del film “Boccaccio ’70” (I parte, De Sica-Fellini-Monicelli-Visconti).

 

Istituto italiano di Cultura, Bratislava: 15 ottobre

Dialogo con Carlo Romiti, Recitare Boccaccio; moderatore M. Zaccarello

Ore 17:00. Performance scenica (lettura drammatica di una novella del Decameron) a cura della Compagnia teatrale L’Oranona (Certaldo); 

A seguire: Proiezione del film “Boccaccio ’70” (II parte, De Sica-Fellini-Monicelli-Visconti

Torna all'elenco eventi
Inizio pagina
Area riservata
Ente Nazionale Giovanni Boccaccio - Via Boccaccio, 18 - 50052 Certaldo Alta (Firenze)
info@casaboccaccio.it - C.F. 94005530483

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Dichiarazione di accessibilità

Privacy policy

DigitalMODI - siti internet Siena